Per ridurre stabilmente la spesa farmaceutica occorrono politiche realmente innovativePer ridurre stabilmente la spesa farmaceutica occorrono politiche realmente innovative

Roma, 10 maggio 2016 da decenni una costante delle vicende italiane che, ogni qual volta si pone mano alla legge di bilancio dello Stato, si prospetti di mettere mano alla spesa farmaceutica. Le attuali proposte delle Regioni non fanno eccezione a queste regola. una mossa comprensibile perch, a differenza di tutti gli altri capitoli della spesa sanitaria, qui facile determinare quanto si pagato e a chi.
Resta il fatto che oggi si continuano a non tenere presenti i dati di fondo. Le proposte delle Regioni riprendono soluzioni gi viste e non applicabili, oltre a non essere utili ai pazienti ed essere dannose per il sistema industriale italiano. Nel settembre dello scorso anno tutto il comparto farmaceutico ha gi subito una riduzione dei prezzi che ha generato un risparmio di circa 400 milioni di euro per il Sistema Sanitario Nazionale e i Sistemi Sanitari Regionali ma, non ci dimentichiamo, ha gravato per lo stesso importo sulle aziende dice Enrique Husermann, presidente di Assogenerici. | continua...

informazioni complete su farmaci generici ed equivalentiEquivalenti o generici: quello che i pazienti devono sapere

LAgenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha realizzato la guida Medicinali Equivalenti - Qualit, sicurezza ed efficacia, con lintento di fornire a medici, farmacisti e pazienti uno strumento di rapida consultazione sui medicinali equivalenti. La guida stata redatta dallUfficio Informazione Scientifica dellAgenzia sulla base dei quesiti ricorrenti riguardanti questa specifica categoria di farmaci che vengono posti al Servizio Farmaci-line
Medicinali Equivalenti - Qualit, sicurezza ed efficacia continua...

Generici e biosimilari, Parlamento UE sottopone alla Commissione misure "sblocca produzione": possibile impennata di fatturato e occupazione per le aziende europeeGenerici e biosimilari, Parlamento UE sottopone alla Commissione misure "sblocca produzione": possibile impennata di fatturato e occupazione per le aziende europee

Milano, 21 aprile 2016 La Commissione IMCO (Mercato Interno e Protezione dei Consumatori) del Parlamento Europeo ha approvato due emendamenti al Rapporto della europarlamentare italiana Lara Comi sulla Single Market Strategy, che chiedono alla Commissione Europea di adottare al pi presto una SPC waiver, cio una DEROGA, a certe condizioni e per certi fini, alla protezione brevettuale offerta dal certificato di protezione complementare (SPC). La misura, in particolare, consentirebbe alle industrie europee dei generici e biosimilari di produrre per lesportazione verso i Paesi nei quali lSPC sia gi scaduto, oppure per lo stoccaggio in attesa della scadenza brevettuale.
Si tratta di una misura commenta Enrique Husermann, presidente di Assogenerici che senza inficiare in alcun modo i diritti dei detentori | continua...

Fabbriche Aperte

visita la pagina di #FabbricheAperte

ASSOCIATI

LISTE DI TRASPARENZA

Classe A 19/05/16

Classe C 07/11/08

MATERIALE INFORMATIVO

NOTE

L'Associazione Nazionale Industrie Farmaci Generici e Biosimilari aderisce a Medicines For Europe.

Questo sito Web destinato a persone fisiche, pazienti, medici e operatori sanitari, istituzioni pubbliche o private e non ospita o riceve finanziamenti da alcuna forma di pubblicit. Le informazioni che si possono leggere su questo sito Web non possono sostituire il rapporto che si ha con il proprio professionista sanitario e non devono essere considerate consigli medici.

CONTATTI

ASSOGENERICI - Associazione Nazionale Industrie Farmaci Generici e Biosimilari

Passeggiata di Ripetta, 22 - int. 1 - 00186 - Roma
Tel: +39.06.59.60.53.24   Fax: +39.06.54.31.323
E-mail: info@assogenerici.it
Posta Elettronica Certificata: assogenerici@pec.it